Riprogrammare la Flash del BIOS della vostra scheda madre 'a caldo' anche su un computer diverso (basta che la flash sia almeno dello stesso taglio).

Attenzione, questo e' un classico esempio di consiglio da smanettone... termini e metodi usati in questa pagina potrebbero far pensare che io stia contraddicendo quanto dichiarato nella mia homepage (dove prendo le debite distanze da questa categoria di personaggi...) ... ma in emergenza certe cose si possono e si devono fare lo stesso quando:

Avete capito che e' successo qualcosa di grave alla vostra scheda madre (visto che il PC non da' segnali di vita (non fa' beep) all'accensione) ma prima di pensare di dover buttare via tutto c'e' ancora una speranza specie se:

Mi sono imbattuto in questo problema alcune volte sia personalmente che su di amici che mi hanno chiesto aiuto..

La prima volta e' capitato a me qualche anno fa'...

L'ultima volta qualche giorno fa' a un amico...

Prima di disperarsi raccogliete piu' informazioni possibili riguardo alla vostra scheda madre (marca e modello preciso), cercate sulla scheda madre il chip con i bios e leggete anche qui marca e modello.

Generalmente quello che e' importante e' riuscire a individuare il tipo di memoria Flash e il taglio (espresso in megabit) facendosi aiutare sul sito del produttore, cataloghi (RS) o datasheet (difficile che li abbiate tutti in casa...).

  1. Procuratevi una connessione a internet e se non avete un altro computer in casa andate da un amico/conoscente che si 'fidi' e al quale potete chiedere di prestarvi il suo computer per salvare il vostro... E' un'operazione non priva di rischi ma io la considero al pari di quando si chiede di il favore di collegare i cavi della batteria di un'auto che non si avvia a quella del vostro vicino di casa... basta non sbagliare a collegare i cavi ...
  2. Verificate che la flash che contiene il bios sia dello stesso taglio e possibilmente il produttore del BIOS (non della scheda madre) sia lo stesso.. altrimenti tornate al punto 1..
  3. Scaricate da internet la procedura di aggiornamento da DOS del bios della vostra scheda madre (facendo attenzione a non sbagliare di nuovo..) e quello del computer che utilizzerete come programmatore dell'altro computer.
  4. Preparate un disco di avvio e installate tutto quanto necessario per aggiornare la scheda madre del computer che utilizzerete come programmatore dell'altro computer.  (Se seguite la procedura automatica questa spesso crea un batch che esegue automaticamente all'avvio il programma di aggiornamento, in questo caso fate in modo che questo non avvenga (remmate i comandi e trascriveteli in modo da poterli digitare a mano, tutto tranne l'eventuale nome del file da usare che dovremmo cambiare))...
  5. In questo disco copiate anche il file con il bios (della vostra scheda madre) generalmente sta' in un unico file di dimensioni pari a quello della capacita'  della memoria flash con una estensione non uguale per tutti.
  6. Individuate sulla scheda madre del computer ospite il chip con la flash e da computer spento provate a sfilare il chip aiutandovi con qualche utensile di estrazione e facendo quanto piu' possibile spazio attorno rimuovendo se necessario eventuali schede di espansione...
  7. Accendete con il PC con il BIOS originale montao e attendete che il PC concluda il boot del sistema operativo ...
  8. Prima di avviare il programma di aggiornamento a mano sfilate il chip flash originale del bios e infilate il vostro facendo attenzione a verso e a inserire tutti i pin... La procedura richiede un minimo di attenzione (magari esercitatevi un po' prima a computer spento) ma non e' critica come molti dicono.
  9. Partite con il programma di aggiornamento del bios, questo generalmente riconosce marca e modello della memoria flash che andate a programmare.
  10. Usate la funzione di aggiornamento del bios a partire dal file che sta' sul dischetto (meglio annotarsi anche questo visto che generalmente non e' possibile eseguire il browsing del contenuto del dischetto)...
  11. Ignorare l'avvertimento che vi avvertira' che state aggiornando il bios con un file sbagliato.
  12. Attendere che la procedura di programmazione si completi senza errore
  13. Spegnete rimuovete la memoria dal computer 'ospite' e rimontatela nel vostro.. Lo stesso fate con quella dell'ospite
  14. Accendete e verificate che entrambi i computer ripartano

Se la procedura non si dovesse concludere con il successo (il vostro computer comunque non riparte) verificate di aver usato l'immagine di bios giusta..

Ho eseguito la procedura sopra descritta pi¨ di una volta anche con marche di schede madri differenti riuscendo sempre a ripartire..

Piu' difficile e' il caso quando il bios e' quello di un computer 'brandizzato' o di marca nel quale il costruttore finale ha aggiunto delle personalizzazioni che producono incompatibilitÓ e non consentono questo genere di cross-repair. I PC assemblati per fortuna sono ancora molto semplici da riparare discorso diverso invece vale per i portatili/notebook e pc di marca... un po' come le automobili moderne..

Ultima modifica 05/06/2004

Ritorna