collegamento al sito nazionale dell' ARI

immagine di benvenuto


operatore Giovanni

Traslate into English I0JFE Site

collegamento al sito della sezione ARI di Terni

collegamento al sito del Ministero delle Comunicazioni - Ispettorati Territoriali

chi sonola mia citta

cerca nel sitoguestbook

separatore

torna alla home page > Come richiedere il DXCC senza le QSL
Richiedere il DXCC WAS WAC via Internet

ISTRUZIONI D'USO
    PER RICHIEDERE IL DXCC - WAS - WAC
    AUTOMATICAMENTE VIA INTERNET
    SENZA L'INVIO DELLE CARTOLINE PER IL
    CONTROLLO
                                  L.o.T.W.
 
       LOG del MONDO
 
  da "QST " ottobre 2003 - tradotto da: IK1UWL - Giorgio
 
    COMPOSIZIONE GRAFICA DI: I1SCL Ovidio
 

Per semplificare la procedura per ottenere i diplomi della ARRL (WAC, WAS, DXCC) e aggiornamenti, per velocizzare i controlli dei loro contest, a partire
dal 15 settembre 2003 la ARRL ha messo in funzione questa nuova banca dati chiamandola: "L.o.T.W. - Log of The Worl".

 

Lo scopo ?

 

Senza attendere le fatidiche QSL e senza doverle  inviare materialmente all'ARRL  per il controllo, il sistema può verificare la validità di ogni qso.

 

Cosa fa ?

 

Il "Log del Mondo" è progettato per generare la conferma della validità dei qso utili per diplomi e premi. Quando invii un log tramite il tuo computer,
i tuoi dati sono confrontati con tutti i dati esistenti nel database. Ogni qso che corrisponde al qso di un altro log inviato, diventa un qso confermato
e diventa immediatamente utilizzabile per un premio od un Diploma.

 

L’autenticità dei log è garantita dalla "firma elettronica" che usa la tecnologia PKI (Public Key Infrastructure) e non può essere falsificata.

 

Certificazione

 

Prima di sottoporre un log devi ottenere un "certificato digitale". Questo certificato collega l’identità del partecipante ad una "chiave digitale" che
consente la firma e cioè la validazione di quanto inviato.

 

Per potersi fidare della firma digitale, la ARRL richiede una prova della tua identità, che per i non-americani consiste nell’invio della fotocopia della
tua licenza e di un documento di identità. Maggiori info sulla certificazione, le trovi  al sito
www.arrl.org/lotw/.

 

Accrediti

 

Nel sito web di "L.o.T.W." trovi i collegamenti che ti permettono di verificare quali Paesi o Stati risultano confermati per te, e selezionando quelli che
vuoi, ti vengano accreditati per un Diploma.

 

La ARRL inizierà con il DXCC, poi aggiungerà il WAS e così via. Più avanti sarà possibile scoprire automaticamente quali diplomi avrai guadagnato, senza
che ne hai fatto domanda.

 

Quanto costa ?

 

Poiché il sistema ha un costo, la tariffa per richiedere il Diploma, gli accrediti e le modalità di pagamento, le trovi nel sito.

 

ISCRIVERSI PER SOTTOPORRE IL PROPRIO LOG E' OVVIAMENTE   GRATUITO   E  TUTTI  SONO  INVITATI  A  FARLO

 

PIU' LOG VENGONO INVIATI, E OVVIAMENTE E' PIU' FACILE PER TUTTI OTTENERE I DIPLOMI IN TEMPI MOLTO BREVI.   QUANDO COLLEGHI UN "RARO PAESE DX", INSERISCI
IL QSO EFFETTUATO IN "L.o.T.W." E CONTROLLA  SE ANCHE IL TUO CORRISPONDENTE HA FATTO ALTRETTANTO. SE LO HA FATTO, NON HAI NECESSITA' DI RICHIEDERGLI LA
QSL VIA DIRETTA; IN TAL MODO RISPARMI PARECCHI "SOLDINI" CHE NORMALMENTE SI SPENDONO PER L'ACQUISTO DI DOLLARI E FRANCOBOLLI.(N.D.R.)

 

"L.o.T.W." ACCETTA  QSO  SUCCESSIVI  ALLA  DATA  DEL  1 NOVEMBRE 1945 .
Requisiti

 

Devi avere un computer con accesso ad Internet, ed un log elettronico che possa inviare dati in formato ADIF o CABRILLO. Ti serviranno due programmi, "TQSL"
e "TQSLCert" che puoi scaricare gratuitamente dal sito ARRL.

 

Questi programmi consentono all’utente di "firmare" i log e richiedere certificati. Al momento girano solo con Windows o Linux, prossimamente vi sarà la
versione per Macintosh.

 

E le vecchie QSL cartacee?

 

Per chi non può o non vuole usare il sistema "L.o.T.W.", la ARRL si impegna ad accettare SEMPRE le tradizionali qsl cartacee.

 

Nelle sei settimane dall'inizio di questo servizio, l'A.R.R.L. ha ricevuto 4.000 log da 158 Paesi, per un totale di 21 milioni di qso, da cui hanno estratto
350.000 qso confermati.
                        @   @   @   @   @   @   @   @   @   @   @   @   @
ISTRUZIONI per iniziare

 

1 – Scaricare il software dal sito

 

2 – Chiedere un certificato digitale all’ARRL

 

3 – Usare quel certificato per "firmare" i file ADIF o Cabrillo

 

4 – Inviare i file firmati a "L.o.T.W." per e-mail od al sito internet

 

5 – Ricevere da "L.o.T.W." una conferma della ricezione dei dati

 

Chi invia log di contest via e-mail, oltre a quanto sopra, deve firmare i log

 

Passo n° 1 – Scaricare il programma "TQSL"

 

Prima di iniziare, crea una directory sul disco rigido in cui riporre tutti i file di "L.o.T.W." e la corrispondenza.

 

Collegati a
http://www.arrl.org/lotw/#download
e scarica TQSL.

 

Nel menù Start/Programs/TrustedQSL troverai il programma TQSLcert.

 

Esegui questo programma. Ti comparirà un messaggio che dice che non hai certificati e ti chiede se ne vuoi uno. Rispondi YES. Segui poi le istruzioni relative
al foglio di richiesta, salvando il foglio in un file.

 

Se rispondi NO, si crea sul tuo schermo l’icona del TQSLcert, mediante la quale puoi ricominciare la procedura di richiesta in un secondo tempo.

 

Questa la sequenza delle domande:

 

a - Il tuo nominativo.

 

Anche se in passato ne avevi usato altri, inserisci quello attualmente in uso.

 

b – La data d’inizio del più vecchio log che vuoi inserire: usualmente si mette la data di inizio della Licenza di trasmissione.

 

Non inserire la data di fine poiché il nominativo è in corso di validità.

 

c – L’indirizzo postale.

 

d – Parola d’ordine (password). E’ opzionale. Se la inserisci, come è consigliato, annotatela dove la ritroverai. Sarà indispensabile usarla per firmare
i log.

 

La ARRL non la conosce e non può rintracciarla in futuro.

 

e – Troverai una pagina per firmare digitalmente la richiesta del certificato. Essendo la tua prima richiesta e quindi non avendo il certificato, scegli
"unsigned" (non firmato).

 

f – Ti verrà chiesto di salvare il file di richiesta del certificato. Salvalo nella directory che hai creato apposta all’inizio. Verra salvato come .tq5.

 

Quando clicchi "Save" comparirà un messaggio che ti dirà di inviare, direttamente o via e-mail, il file .tq5 a
lotw-logs@arrl.org

 

Passo n° 2 – Inviare la richiesta di certificato

 

Inviate il file creato nel passo n°1 come allegato ad una e-mail da inviare a

 

lotw-logs@arrl.org
  oppure  scaricatelo  via  internet  sul  sito

 

https://www.arrl.org/lotw/
(ricordati la s).

 

Riceverai una e-mail che ti chiederà di inviare una copia della licenza e di un documento di identità all'indirizzo sottoscritto: (dettagli disponibili
su
https://www.arrl.org/lotw/docreq).

 

Logbook Administration
ARRL
225 Main Street
Newington, CT 06111
USA

 

Passo n° 3 – Caricare il certificato

 

Il certificato ti verrà inviato all’indirizzo e-mail da te indicato nel passo n° 1. Probabilmente sarà sufficiente fare doppio click sull’allegato (che
avrà il suffisso .tq6) per lanciare TQSLcert ed importare il certificato. Se questo non funziona, salva l’allegato nella directory apposita, avvia TQSLcert,
e usa il menu File/Load Certficate File per caricarlo. A questo punto TQSLcert dovrebbe mostrare il tuo certificato nella sua lista dei certificati. Ad
operazione completata vedrai un messaggio che ti informerà che il programma ha caricato tre certificati. Successive richieste per ulteriori certificati
produrranno messaggi di due, poi uno certificati installati.

 

Passo n° 4 - Salvare il certificato

 

Non è obbligatorio ma è consigliabile. Se non lo fai ed avrai in futuro un’avaria al disco rigido che te lo fa perdere, non è più recuperabile !

 

Nella lista dei certificati selezionatelo, poi dal menù devi dare il comando Save e caricarlo su un floppy disk. Questo ti permetterà anche di caricare
il certificato su un altro computer.

 

Passon° 5  Richiesta certificati per varianti del tuo nominativo

 

Se operi in /p o da un altro Paese (Paese/nominativo), "L.o.T.W." considera questi nominativi come diversi. Per poter inviare un log con questa variante
del tuo nominativo, hai bisogno di un certificato che la contenga.

 

Ripeti la sequenza di richiesta (passo n° 1), ma al passo 1e firmi con il tuo certificato. Avrai bisogno della password del passo 1d. Questo accelera il
procedimento.

 

Passo n° 6 – Creare il file del log

 

Se hai un programma di log in grado di creare file in formato ADIF o Cabrillo, puoi usare direttamente quel file. Se invece vuoi semplicemente inserire
alcuni qso in un file di log, avvia TQSL e scegli dal menu "Create New ADIF file".

 

Passo n° 7 – Aggiungere una posizione al nome della stazione

 

In "TQSL" scegli dal menu "Station/Add Location". Scegli dal prospetto la posizione utilizzata per effettuare i contatti che sottometterai. Alla fine inserisci
un nome da usare per questa posizione, per esempio "W1AW Newington" oppure "W1AW/2 New York City".

 

Passo n° 8 – Creare un log firmato

 

In "TQSL" scegli dal menu "Sign existing ADIF or Cabrillo file". Nella seguente videata "Select Station Location" scegli la tua posizione e clicca su OK.

 

Ti sarà poi chiesto di scegliere il file da firmare. Poi ti sarà chiesto di specificare il nome del file in cui scrivere il log firmato. Quando il programma
inizia a lavorare, ti verrà anche chiesto di inserire la tua password privata (vedi passo 1d).

 

Mentre il programma lavora potrai vedere il progredire dell’operazione di firma. Il programma esegue alcuni controlli quali NOMINATIVO e DATA (es: FEBBRAIO
30 E' ERRATO). La data errata BLOCCA IL PROGRAMMA. E' necessario aprire il file ADIF o CABRILLO con un programma di word processor. Con "Trova" del menu
"Modifica", rintracciare il qso, apportare la correzione  e salvare.Poi ricominciare da capo questo passo n.ro 8.

 

Al completamento comparirà un messaggio che riferisce su quanti qso sono stati firmati e sulla locazione del file, che avrà l’estensione .tq8

 

(Vedi anche nota alla fine di passo 1)

 

Passo n° 9 – Inviare il log firmato

 

Invia il file generato nel passo 8 come allegato ad una e-mail a
lotw-logs@arrl.org

 

(Può essere allegato più di un file). Riceverai una e-mail di risposta.

 

La tua e-mail non necessità né di titolo né di testo.

 

Il messaggio di conferma sarà simile a questo:

 

Processing file SSCW 02.tq8

 

2003-05-15 18:18:32 LOTW_QSO: Processing file: SSCW 02.tq8

 

2003-05-15 18:18:32 LOTW_QSO: Certificate found for NT1N - UNITED STATES (291)

 

2003-05-15 18:18:34 LOTW_QSO: Successfully processed 346 QSO records in 2.086417 seconds

 

2003-05-15 18:18:34 LOTW_QSO: No errors encountered

 

Dopo il caricamento con successo di un log, con corrispondenze in altri dati del sistema, riceverai un messaggio del tipo:

 

The Logbook of the World system response to your message follows:

 

2003-01-02 20:55:36 LOTW_QSO: Certificate found for NT1N - UNITED STATES (291)

 

2003-01-02 20:56:30 LOTW_QSO: Successfully processed 1640 QSO records in 54.473013 seconds

 

2003-01-02 20:56:30 LOTW_QSO: 823 QSL records entered  *

 

2003-01-02 20:56:30 LOTW_QSO: No errors encountered

 

* (La penultima riga indica il numero di corrispondenze trovate, e quindi di "crediti" ricevuti)

 

Passo n° 10 – Visitare il sito LoTW

 

Visita il sito
https://www.arrl.org/lotw/
per rivedere i dati da te inviati e relative conferme.

 

In caso di anomalie invia un rapporto a
lotw-help@arrl.org

 

INSERISCI SOLO QSO SUCCESSIVI ALLA DATA DEL 1 NOVEMBRE 1945

 

LoTW – Domande poste più frequentemente (FAQ)

 

Non ho ricevuto risposta di conferma ricezione dati

 

Se la tua posta elettronica funziona normalmente, prova a caricare i dati tramite l’interfaccia sul web. Se ancora non funziona, contattaci a
lotw-help@arrl.org

 

Ho cambiato indirizzo e-mail

 

Aggiorna la tua posizione sul sito LoTW User.

 

Quanto spesso devo rinnovare il mio certificato ?

 

Quando si vuole, ma almeno annualmente. Non serve inviare di nuova la documentazione. Nel menu di TQSLcert, Certificate, usa il comando Renew Certificate
(Rinnova Certificato)

 

A cosa servono tutte le password (parole d’ordine) ?

 

Ci sono fino a quattro password associate ad un singolo nominativo

 

La prima è quella che crei tu. E’ la tua Chiave Privata (Private Key). Questa password è creata da te quando compili la richiesta del certificato. Può avere
quanti caratteri vuoi ed è sensibile a maiuscole/minuscole. Assicurati di scriverla esattamente come quando l’hai creata.

 

Servirà per firmare i dati del log, richiedere altri certificati, e fare copie di sicurezza del tuo certificato. La ARRL non può conoscerlo e quindi non
può inviartelo se lo dimentichi o lo perdi.

 

La seconda riguarda solo i radioamatori USA.

 

La terza comparirà nella e-mail di conferma del tuo certificato, assieme al tuo "User Name" (Nome Utente). Servirà solo per accedere al sito Logbook User
(Utente Logbook).

 

La quarta, se decidi di crearla, serve quando salvi il tuo certificato (e la Chiave Privata) su un floppy o altro mezzo.

 

Il salvataggio del tuo certificato è una cosa che devi assolutamente fare, sia come scorta se hai un crash del computer, sia per installarla su un altro
computer (Passo n° 4 di Come iniziare).

 

Avvia TQSLcert, seleziona il certificato nella lista dei certificati, poi nel menu "Certificate" scegli "save". Prima del salvataggio ti verrà chiesto di
creare una password di protezione. Non è necessario crearla. Questo passo è stato previsto per coprire l’eventualità che, se perdi il floppy su cui l’hai
salvato, nessuno possa avere accesso alla tua Chiave Privata. Dopo questo passo ti verrà chiesto di fornire la tua Chiave Privata per poter proseguire
nel salvataggio.

 

(NdT: questa password, se decidi di crearla, può anche essere la stessa della Chiave Privata).

 

Cosa costituisce un accoppiamento di qso.

 

Affinché due qso (il tuo e quello del corrispondente) si accoppino, è necessario che:

 

a – I due nominativi coincidano (incluso l’eventuale /p)

 

b – I modi siano nello stesso gruppo (per esempio SSB ed AM)

 

c --Data/tempo differiscano meno di 30 minuti (tutti i tempi devono essere UTC)

 

d – La banda sia la stessa

 

e se è un qso via satellite ?

 

e – Entrambi i qso devono essere in modo satellite

 

f – Il nome del satellite deve essere lo stesso

 

Per alcuni diplomi possono esserci ulteriori requisiti.

 

Quali modi sono riconosciuti ?

 

LoTW supporta tutti i modi previsti nella specifica ADIF e CABRILLO, con l’eccezione di "ASCII" (è un set di caratteri, non un modo di trasmissione). Ogni
Modo è inserito in un Gruppo, allo scopo di facilitare l’accoppiamento dei qso.

 

Attualmente i modi sono:

 

Modo   Gruppo                         Modo   Gruppo

 

CW           CW                                     HELL       DATA

 

PHONE   PHONE                              HFSK       DATA

 

AM           PHONE                               MFSK16   DATA

 

FM           PHONE                                MFSK8    DATA

 

SSB        PHONE                                 MINIRTTY DATA

 

IMAGE    IMAGE                                   MY63       DATA

 

ATV        IMAGE                                    PACKET  DATA

 

FAX        IMAGE                                    PACTOR   DATA

 

SSTV      IMAGE                                    PSK125    DATA

 

DATA      DATA                                      PSK31      DATA

 

AMTOR   DATA                                      PSK63      DATA

 

CLOVER DATA                                      Q15          DATA

 

FSK31    DATA                                        RTTY        DATA

 

GTOR     DATA                                        THROB      DATA

 

HFSK     DATA

 

Come aggiungere altri Modi
Se devi convertire file con modi diversi da quelli attualmente riconosciuti (per esempio WSJT, JT44 etc.), il programma TQSL consente la corretta mappatura
usando il menù: File, Preferences, ADIF Modes, per associarlo al gruppo corrispondente (per es. DATA).
-Aprire TQSL
-File -> Preferences...
-Compare una tabella. Nell'intestazione scegliere "ADIF Modes". Compare una nuova tabella. Cliccare "Add".
-Compare una terza tabella con in alto una riga vuota e sotto l'elenco dei modi riconosciuti.
Scrivere nella riga vuota il nome del modo che si vuole aggiungere (per es. JT44) e selezionare nell'elenco sottostante il modo equivalente (es. DATA),
poi dare OK.Nella tabella compare JT44->DATA, che verrà sostituito a JT44 quando il file viene "firmato".
-Ripetere questa procedura per ogni nuovo modo che si vuole aggiungere (es. JT65, FSK441, etc.).

 

Come gestisco i miei dati ?

 

Quando converti il tuo log ad un file ADIF, dagli un nome che ti consenta nel futuro di sapere quale parte è già stata inviata. E’ importante non inviare
duplicati dei qso.

 

Quindi sarebbe utile inserire nel nome del file ADIF creato la data dell’ultimo qso (per esempio aammgg).

 

Se non ti è facile estrarre solo parte del log, puoi:
Elenco di 1 elementi
• apri il file ADIF con un word processor e cancella i qso già inviati
fine elenco

 

oppure
Elenco di 1 elementi
• quando avvii TQSL per firmare un log, ti vengono chieste le date di inizio e fine.
fine elenco

 

Inserendo come data di inizio quella del primo qso non ancora inviato, il programma ignorerà i qso precedenti.
                                       HAI SALVATO IL TUO CERTIFICATO ?

 

Se non lo hai fatto ed hai una grave avaria all hard-disk del tuo computer, dovrai ricominciare tutta la procedura dall’inizio per ottenere un nuovo certificato.

 

Non è possibile ricevere un'altra copia dalla ARRL.

 

Per "certificato" non si intende un file .tq5 oppure .tq6, bensì il file .p12 che viene generato quando usi il menù "Certificate/Save" di TQSLCert. Se non
hai un file .p12, non hai salvato il tuo certificato.

 

Per salvarlo:

 

1 – avvia TQSLCert

 

2 – nella lista che compare, clicca sul certificato (dove c’è il tuo nominativo)

 

3 – Apri il menù "Certificate", e clicca su "Save"

 

4 – Inserisci un floppy e scegli per il salvataggio del file .p12

 

5–Se vuoi, scegli una password per proteggere questo file. Non è necessario farlo, puoi proseguire   senza aver inserito alcuna password.

 

6 – Adesso ti viene chiesta la password con cui hai a suo tempo protetto il certificato. Inseriscila.

 

Il programma genera il file .p12 e lo registra sul floppy.

 

Se in futuro devi ripristinare il tuo computer o vuoi usare un altro computer, è sufficiente  copiare il file .p12 usando il menù "File/Load Certificate
file" di TQSLCert.

 

@   @   @   @   @
Si  ringrazia  Giorgio IK1UWL  per  il  lavoro  di traduzione in lingua italiana,delle originali istruzioni
in lingua inglese.
INOLTRA  QUESTO  MESSAGGIO  AI  TUOI  AMICI  RADIOAMATORI  PER  FARGLI
 CONOSCERE ED UTILIZZARE QUESTA RECENTE UTILE PROCEDURA INFORMATICA

indietrostampainvia a un amicotorna su

separatore

le news

 

  news
  • I0JFE informa
  • Cluster on line
  • Chat DX ON4KST
  • CC Cluster VE7CC-1
Agenda degli eventi, avvenimenti, incontri, scadenze
   
  rubriche   software  
             
  home made   le antenne   teoria  
             
  telegrafia   siti utili   attivita portatile  

separatore

© 2007-2013 I0JFE